Ancora sul riscaldamento globale….ma è caldo, si?

Beh è estate…..è giusto che sia caldo. Sarebbe un caldo più maneggiabile, più respirabile, più vivibile se solo non fossimo costantemente coperti da uno spesso strato di … come dire….foschia, una sepssa coltre biancastra che crea come una cappa, un tappo, un coperchio sopra questo gran caldo. Insomma il principio della pentola a pressione.

Ma possibile che questa foschia sia solo casuale? Che questo cielo sia sempre, costantemente biancastro, o quasi?

Il fatto che l’aeronautica militare da anni ormai spruzzi merda chimica sulle nostre teste è cosa ormai arcinota, che non viene nemmeno più negata. La vegetazione ne soffre, l’agricoltura ne soffre (guarda caso monsanto ha brevettato un gene da inserire nelle piante, che è resistente all’alluminio, una delle sostanze spruzzate enll’aria dagli aerei).

A volte ci lasciano respirare, per esempio giovedì scorso in alcune parti dell”Italia il cielo era terso e blu. Il caldo era sempre molto, ma l’aria molto pulita e respirabile. Sciopero del traffico aereo? No, semplice stop all’affumigazione di merda chimica. Questo video ne dà un ottimo esempio:

C’è chi si muove, per esempio: http://www.handsoffmotherearth.org/ che si batte contro gli esperimenti di geoingegneria. Anche localemnte qualcuno fa sentire la sua voce:

Il caldo assurdo ed afoso di questi giorni, insomma è stato provocato ad arte.

Che almeno si sappia.

Advertisements