E’ di oggi la notizia che confidustria rivede le stime, la recessione è alle porte, si erano sbagliati: Da repubblica.it: “Il pessimismo di Confindustria. Le previsioni dell’associazione degli imprenditori sul pil del 2009, che saranno annunciate ufficialmente lunedì, indicano il segno meno: precisamente, meno 0,5%. “Eravamo stati ottimisti e avevamo indicato un più 0,4 – ha detto – ma dobbiamo rivedere le previsioni al ribasso. L’impatto della crisi finanziaria sull’economia reale è in arrivo e sarà significativo”.  Insomma, confindustria mette le mani avanti: “L’impatto della crisi finanziaria sull’economia reale è in arrivo e sarà significativo”. 

Ma cosa vuol dire che l’impatto sull’economia reale sarà significativo? I giornali nostrani ed i mezzi di informazione non lo dicono, la depressione caspica si è messa a cercare in giro. La speigazione alla domanda la dà un acuto lettore di liberation.fr (versione online di un noto quotidiano francese) in un commento alla notizia della strategia messa a punto dal G7 a Washington (link: http://www.liberation.fr/economie/0102123677-reaction-sur-front-commun-des-pays-les-plus-riches-face-a-la-crise). Traduzione & sunto nel prossimo post.

Advertisements