Stamattina, un attento ascoltatore ha chiamato alla diretta di radiotre (“prima pagina”), chiedendo spiegazioni sul salvataggio delle banche; ha giustamente ragionato sull’immissione di liquidità delle banche centrali, sulla crezione del debito, e sul fatto che questa montagna di soldi, alla fine la pagano i contribuenti (non sono le banche che si indebitano con i contribuenti, ma il contrario; insomma chi sbaglia viene premiato). 

L’attento giornalista che risponde alle domande ha circumnavigato la risposta, facendo melina, evitando di darne una (dicendo che la questione sarebbe troppo tecnica e complessa), rimproverando i grandi manager che si prendono liquidazioni dorate indipendentemente dal loro rendimento)  e finendo il discorso dicendo che se non facciamo qualcosa, allora accettiamo pure la fine del sistema così come lo conosciamo. E non sarebbe l’ora?

Advertisements