Cosi’, mentre i giornalisti di tutto il mondo (non solo quelli italiani) ci rincoglioniscono con le loro bugie, con i titoloni sulle medaglie dei giochi olimpici, nel caucaso si sta scatenando l’inferno.

E giù a mentire, a dar la colpa all’armata rossa, alle politiche espansionistiche della russia.

Posto qui il link su dati, commenti e discussioni sulla crisi in Ossezia:


Finalmente qualcuno ha il buonsenso di informarci sulle sciagure che stanno per arrivare, quando a settembre i vacanzieri torneranno da mari e monti, troveranno un bel po’ di sorprese.

E giusto per finire in bellezza, qualche notizia che non circola in TV (ovvio che no, senno’ sai che panico): scaffali vuoti

Non c’è da stupirsi se i prezzi di pane, latte e pasta sono in crescita: Non vorrà per caso dire ch eil cibo sta finendo? Diventando merce rara  da pagare a prezzo altissimo?

Un piccolo discorso sulla ‘big picture’, sul disegno che si sta profilando all’orizzonte: qui

Saranno tempi duri, per tutti; anche per gli ingenui o gli stupidi che passano le serate a riconglionirsi davanti alla TV.

Advertisements