mentre il prezzo del petrolio, e tutti si strappano i capelli dalla disperazione, c’è chi pensa di oscurare il cielo con gas solforosi, per diminuire il riscaldamento del pianeta. Dice che si chiami Global Dimming.  No…no…non sono i complottisti delle scie chimiche a dirlo, è un emerito scienziato australiano Tim Flannery, che ci ha scritto pure un libro sopra: http://www.theweathermakers.org/.

Nell’intervista a Flannery si spiega che: “Gas sulphur could be inserted into the earth’s stratosphere to keep out the sun’s rays and slow global warming, a process called global dimming. “It would change the colour of the sky,” Prof Flannery told AAP. “It’s the last resort that we have, it’s the last barrier to a climate collapse. “We need to be ready to start doing it in perhaps five years time if we fail to achieve what we’re trying to achieve.” Prof Flannery, the 2007 Australian of the Year, said the sulphur could be dispersed above the earth’s surface by adding it to jet fuel.

Uno si chiede se siano stati considerati gli effetti collaterali di tali azioni. Pare di no. Prosegue l’articolo: “He conceded there were risks to global dimming via sulphur.”The consequences of doing that are unknown.

Figo, eh? Il global warming è pericoloso, ma sugli effetti del global dimming prodotto dagli aerei, la “scienza” (ma è scienza questa?) dice che le conseguenze sono “sconosciute”. Già, un po’ come togliersi la sete con l’acqua di mare. 

Arguta la risposta di un blogger: “Flannery : Use Chemtrails To Fight Global Warming. Carbon bad, but sulphur is good?”. Da leggere, perché merita. Rivela una verità molto semplice, e cioè non esistono soluzioni semplici a problemi complessi; ma per sentirsi scienziato basta poco, basta fare proselitismo, con le verità uniche, come in religione. Senza mettere in conto gli effetti collaterali, cioè senza mettere in discussione una verità rivelata (da loro).

Stai a vedere che i complottisti delle scie chimiche ci hanno azzeccato….ma non ditelo in giro che stanno per spegnere il sole; che mercalli poi, che previsioni del tempo potrà mai fare? Domani cielo giallo pallido su milano, l’aria puzza e si respira sempre peggio, ma almeno il pianeta si scalda di meno.

Chissà che ne direbbe Bernacca.

Advertisements